Confartigianato Ancona-Pesaro e Urbino e Comune di Acqualagna

Confartigianato Ancona-Pesaro e Urbino e Comune di Acqualagna

Rinnovata la partnership per la Fiera del Tartufo

  • 18/10/2021

Prosegue e si rinnova la partnership tra Confartigianato Ancona-Pesaro e Urbino e Comune di Acqualagna per la realizzazione della Fiera del Tartufo di Acqualagna, giunta quest’anno alla 56^ edizione, dopo l’ultima tenutasi in forma ridotta a causa delle restrizioni collegate alla pandemia.

Quella tra l’Associazione e l’amministrazione è una partnership istituita nel 2018 ed ormai consolidata nel tempo. Quest’anno si punta a riprendere la formula tradizionale con alcune modifiche, oltre all’introduzione di importanti novità che permetteranno la partecipazione agli eventi sia in presenza, sia a distanza. L’impegno di Confartigianato è quello di sostenere attivamente la manifestazione: si tratta di un evento attrattivo per tutto il territorio, sia per il comparto del tartufo, sia per l’intero settore ristorativo e turistico-ricettivo, per il rilancio dell’economia locale. All’incontro organizzativo tenutosi presso il Comune di Acqualagna hanno partecipato il responsabile territoriale di Confartigianato Urbino Vittorio Peli e il Sindaco di Acqualagna Luca Lisi, oltre al Responsabile del servizio Turismo Angelo Conti.

Nell’occasione sono state esaminate le novità e il nutrito programma di questo 2021: la giornata inaugurale sarà il 24 ottobre e la manifestazione proseguirà nelle giornate del 30 e 31 ottobre, poi 1, 6, 7, 13 e 14 novembre con moltissimi eventi che animeranno la kermesse. Tra le novità dell’edizione 2021 la ricollocazione degli spazi espositivi con una veste tutta nuova e l’utilizzo delle tecnologie digitali e di una App dedicata per accedere a contenuti e servizi extra. L’intento è quello di replicare i successi di presenze di pubblico delle trascorse edizioni. Prevista anche la predisposizione di uno spazio espositivo ad hoc di Confartigianato per la promozione degli artigiani del circuito de La Via Maestra, con l’esposizione dei prodotti di eccellenza dell’artigianato artistico ed enogastronomico locale.

L’incontro tra l’Associazione e Amministrazione Comunale di Acqualagna è stato anche momento di confronto utile per fare il punto sulla situazione della Gola del Furlo, chiusa al traffico veicolare da mesi per il pericolo di caduta di una massa rocciosa. L’Amministrazione comunale si è da subito attivata per la riapertura in coordinamento con gli altri enti interessati. L’obiettivo è avviare i lavori per il ripristino in tempi celeri, come sollecitato da Confartigianato, affinché venga assicurata l’accessibilità dei luoghi e garantito il futuro delle attività imprenditoriali localizzate nell’area del Furlo, data l’apertura della stagione autunnale del tartufo e dell’arrivo di turisti e visitatori.

Quello del potenziamento e manutenzione delle infrastrutture di collegamento, al centro anche del recente convegno tenuto da Confartigianato con il Sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e Mobilità sostenibile, Giancarlo Cancelleri, resta infatti tema prioritario che Confartigianato porta all’attenzione delle Amministrazioni quale asset strategico per lo sviluppo della competitività delle imprese e del territorio.

Indietro